Lavare i vetri in primavera. Cinque consigli utili

Uno dei rituali legati alla stagione primaverile è la tradizionale pulizia delle finestre di case e appartamenti. Sebbene questo sia un compito banale, puoi comunque commettere alcuni errori che rovineranno il risultato finale. Ecco alcuni consigli utili per evitarli.

Sommario:

Qual è il momento migliore per pulire le finestre?

Quando si pianifica un’azione di pulizia dei vetri, è bene leggere in anticipo le previsioni del tempo per un determinato giorno. Prima di tutto, dovresti evitare di lavarti quando fa gelo all’esterno. Quando la temperatura scende sotto lo zero, la pulizia delle finestre può anche causare la rottura del vetro!

Anche le giornate calde e soleggiate non sono il momento migliore per pulire le finestre. L’intensa luce solare fa evaporare rapidamente il detergente per vetri, si asciuga e, di conseguenza, rimangono antiestetiche striature e macchie sulla superficie del vetro.

Quindi è meglio pulire i vetri in una giornata moderatamente calda e leggermente nuvolosa, o nel tardo pomeriggio, quando il sole ha smesso di splendere così intensamente. In questo modo, ridurremo la probabilità che appaiano macchie sulle finestre.

Come pulire le finestre?

Il modo più comune per pulire le finestre è utilizzare uno speciale detergente per vetri e asciugamani di carta, un panno pulito in microfibra o una rondella di gomma. Tuttavia, la maggior parte dipende dal fluido utilizzato. Quelli di scarsa qualità possono lasciare striature e striature antiestetiche. Vale quindi la pena scegliere un buon detergente per vetri senza aloni.

Puoi anche usare un normale detersivo per piatti invece di uno speciale detergente per vetri. Una piccola quantità dovrebbe essere sciolta in una ciotola di acqua tiepida. Quindi mettilo sul vetro e asciugalo accuratamente.

Se invece non vuoi usare prodotti chimici, puoi usare una soluzione di succo di limone e acqua per pulire i vetri. La proporzione migliore è mezzo bicchiere di succo per un bicchiere d’acqua. Tale preparazione, oltre a pulire le finestre, conferirà all’interno un gradevole profumo di limone. In alternativa, il succo di limone può essere mescolato con una miscela di aceto e acqua. Vale la pena raggiungere questa soluzione quando i vetri non vengono lavati da molto tempo e sono molto sporchi. Non dovresti aver paura dell’odore sgradevole di una tale misura: l’aceto andrà in onda rapidamente, quindi dopo una dozzina di minuti circa non dovrebbe essercene traccia. Lavare i vetri con l’aceto, oltre ad essere molto efficace, ha un ulteriore vantaggio: il basso costo.

Pulizia delle finestre

Come pulire le finestre? L’ordine di pulizia

La pulizia delle finestre dovrebbe iniziare con un’accurata aspirazione delle finestre e dell’ambiente circostante e la rimozione di eventuali impurità, ragnatele, particelle di polvere o insetti rimasti lì.

Dopo l’aspirazione, procedere alla pulizia dei telai e dei davanzali. Un errore comune è iniziare subito con il bicchiere, ma in questo modo puoi anche sporcarlo e schizzarlo. Per prima cosa si devono pulire i telai interni, quindi si possono lavare i telai esterni e il davanzale esterno.

Solo a questo punto i vetri vanno lavati e lucidati. Se necessario, puoi pulire nuovamente a secco i telai e il davanzale.

Come lucidare le finestre?

Per lucidare le finestre è bene utilizzare dei normali asciugamani di carta da cucina, anche se possono lasciare particelle bianche sulle finestre. In passato, l’uso di vecchi giornali era una soluzione popolare. In una situazione del genere, però, occorre fare attenzione che la carta da giornale non sia troppo ruvida, in quanto potrebbe causare micrograffi sulla superficie del vetro. Inoltre, l’inchiostro con carta da giornale umida può macchiare i vetri e le mani.

I panni assorbenti in microfibra sono i migliori per lucidare le finestre. Usandoli, raccoglieremo l’acqua in eccesso, lucidiamo il vetro ed eviteremo ulteriore sporco o graffi. Se non hai un panno in microfibra a portata di mano, potresti trovare … vecchi collant di nylon!

Pulizia dei vetri senza aloni

Come prepararsi per la pulizia delle finestre?

Abbiamo già detto che quando si pianifica la pulizia delle finestre, è necessario evitare il gelo o le giornate calde e soleggiate. Abbiamo anche indicato la migliore sequenza di lavaggio. Cos’altro dovrebbe essere evitato?

Quando si puliscono i vetri, bisogna essere consapevoli che si tratta di un’attività lunga ed estenuante. Quindi pianifichiamolo con largo anticipo. Quindi iniziare a pulire le finestre dopo una giornata intensa non è la soluzione migliore.

È anche bene pulire regolarmente i vetri, almeno due volte l’anno. Più sporche sono le finestre, più difficile sarà pulirle in un secondo momento. Pertanto, vale la pena regolare in anticipo i detergenti al livello di sporco.

1. Trova lo showroom più vicino

La catena di rivenditori autorizzati MS è pronta a servire i clienti.

2. Contatta la fabbrica MS (telefono / e-mail)

I nostri specialisti risponderanno alle vostre domande, prepareranno un'offerta e consentiranno di prenotare finestre per una data specifica.

3. Valutazione in linea di finestre MS

Una semplice applicazione che ti permetterà di conoscere tu stesso i prezzi di MS Windows